Edamame

Edamame

Gli edamame sono fagioli di soia acerbi  usati nella gastronomia di Cina e Giappone.

Come si preparano? Gli edamame vengono cotti, lessati o al vapore, senza essere estratti dal baccello e serviti raffreddati o talvolta caldi. Il sistema più comune è di raffreddarli e cospargerli di sale; nella tradizione giapponese viene utilizzato il sale marino naturale chiamato arajio.

Come si servono? In Giappone vengono spesso consumati come spuntino ed accompagnati con la birra. Nei ristoranti giapponesi, anche fuori dall’Asia, sono spesso serviti per accompagnare un aperitivo, oppure come ingrediente di zuppe o insalate.

Curiosità: il nome giapponese edamame  significa letteralmente “fagiolo dello stelo”, perché i fagioli vengono di solito lessati mentre sono ancora attaccati allo stelo. La produzione di edamame si è diffusa nel XX secolo anche negli Stati Uniti e nel Regno Unito, mentre in Italia negli anni più recenti, è iniziata la produzione in quantità limitata solo nella zona del delta del Po.

 

 

 

Condividi: