Panko

Panko

Molto più leggero rispetto al nostro pangrattato, il panko viene utilizzato nella preparazione dei fritti nella cucina giapponese. Il panko è candido, leggero, croccante e ha la particolarità che non frigge ma ingloba aria. In questo modo la sua frittura è molto più sana facendo scivolare via i grassi invece di inglobarli.

Come si usa? I giapponesi lo utilizzano principalmente per la preparazione dei cibi fritti (verdura, carne e pesce). Poiché questa particolare panatura si presenta sotto forme di scaglie piuttosto grosse l’aderenza ai vari alimenti risulta più solida e così ne guadagna anche il sapore.

Oltre la frittura c’è di più… Questo ingrediente magico si è diffuso anche nella cucina occidentale e si moltiplicano le ricette che lo vedono protagonista: si può usare per gratinare le verdure (ma anche le cozze) o come topping per sformati di purè e prosciutto o per un’appetitosa e soffice crosticina su tortini di carne e timballi di pasta.
Mai più senza panko in cucina…
Condividi: