Telefono: +02 02 2952 6307  |  Email: info@orientalmilano.com

News

Terapia Reiki, la via del benessere olistico

Terapia Reiki, la via del benessere olistico

Terapia Reiki, la via del benessere olistico

Stress, posture sbagliate e mancanza di sonno sono i mali nascosti della contemporaneità. Le cause e le concause striscianti di moltissime patologie croniche che continuano a diffondersi con il concorso di cattive abitudini e stili di vita caratterizzati da sedentarietà e da un’alimentazione scadente.

Premettendo che le terapie mediche restano insostituibili nel trattamento delle patologie, esistono pratiche che affiancandosi a quelle basate su evidenze scientifiche possono dare in ogni caso un contributo apprezzabile al raggiungimento di una condizione di benessere globale.

Tra queste c’è la terapia Reiki, che fa tesoro dell’approccio olistico tipico della filosofia orientale considerando l’essere umano come somma di elementi legati tra loro. Un’unione dinamica di mente, spirito e corpo.

Che cos’è e da dove viene la Terapia Reiki

Nata in Giappone nel 1922 con il nome “Shin Shin Kaizen Usui Reiki Ryoho”, la terapia Reiki di Usui consiste in un insieme di trattamenti che hanno come obiettivo il miglioramento del corpo e della mente. Manovre e manipolazioni che quando sono eseguite da maestri Reiki contribuiscono a sciogliere i blocchi energeticicausati da problematiche fisiche o mentali e a innescare un miglioramento effettivo delle condizioni generali della persona che vi si sottopone.

Di origine millenaria, le pratiche Reiki trovano le prime testimonianze in alcuni testi in sanscrito e in altri testi sutra, le antiche raccolte di aforismi di origine indiana. La codifica e la diffusione sono invece opera del monaco zen Mikao Usui, il primo a comprenderne i benefici e gli utilizzi come strumento di crescita personale e di guarigione. Si deve a lui anche la formazione dei primi maestri della disciplina.

Naturale, versatile e senza controindicazioni

La terapia Reiki (parola che indica l’energia vitale universale) può essere impiegata in moltissime situazioni.

Può, ad esempio, eliminare i doloriagli arti, il mal di schiena, il mal di stomaco e i disturbi connessi alla cervicale. Può contribuire al trattamento dei disturbi emotivied essere un coadiuvante efficace nei casi di ansia, stress, attacchi di panico, insonnia, fame nervosa e gestione della rabbia. È inoltre applicata con ottimi risultati come terapia rilassante: in gravidanza, per prepararsi al parto, prima o dopo un intervento chirurgico.

Essendo una terapia naturale non ha controindicazioni, aspetto che rende il Reiki adatto a tutte le età. È inoltre complementare a tutte le altre terapie e non entra in conflitto con altri trattamenti.

Come si svolge una seduta  

Il primo passo è il colloquiocon il Reiki-terapeuta, che deve innanzitutto valutare le condizioni di salute e il tipo di problematica da risolvere. La persona che si sottopone al trattamento viene poi fatta sdraiare su un materassino basso o su un lettino da massaggio togliendo le scarpe e tutti gli oggetti metallici che potrebbero interferire con le manipolazioni.

Il trattamento può essere eseguito ovunque, ma quando si pratica presso un maestro Reiki avviene in un ambiente molto tranquillo, con luci soffuse, incenso e musica di sottofondo. Un’atmosfera costruita per indurre il rilassamentoe uno stato mentale predisposto alla meditazione. Questa è anche la ragione per la quale viene chiesto di tenere gli occhi chiusi.

Raggiunta una condizione di rilassamento, il terapeuta sollecita i chakra, i centri energetici nei quali scorre l’energia del corpo che verrà poi redistribuita allo scopo di eliminare le tossine all’origine del malessere, riequilibrare il ciclo sonno-veglia, alleviare i dolori acuti e cronici e distendere la muscolatura.

I trattamenti di Jikiden Riki da Oriental

 Venerdì 8 marzo dalle 17 alle 20:00 presso Oriental sarà possibile capire come si svolge una seduta di Jikiden Reiki. I partecipanti potranno inoltre provare gratuitamente un trattamento. A curare l’evento saranno Debora Spiazzi, Jikiden Reiki practitioner, e Simona Corrà, Jiden Reiki shihan, prima insegnante in Italia di questa disciplina antica.

“Jikiden” è una parola giapponese che significa “trasmesso direttamente” e si riferisce all’insegnamento originale, depurato dagli influssi New Age che a partire dagli anni ’70 ha rielaborato la terapia adattandola alla cultura occidentale.

Quella che sarà presentata a Oriental è dunque la disciplina originale. Il Reiki che affonda le sue radici nella cultura giapponese.

01 gennaio 1970

Condividi: